Rassegna stampa

Eventi Culturali parla di noi!

Bellissimo articolo di Eventi Culturali che parla di noi e della passione per il vino del nostro patron Oscar Mazzoleni. Non perdetevelo!

Oscar Mazzoleni patron de’ “Al Carroponte”
Quando la passione per il vino diventa passione per il proprio lavoro!

A cura di Michela Cenci

Galileo Galilei sosteneva che “il vino è un composto di umore e luce” e chi può saperlo meglio di un sommelier come Oscar Mazzoleni che, dopo diverse esperienze in ristoranti in Italia e all’estero decide di dedicarsi alla sua idea di accoglienza e cucina.

Copertina della rivista Eventi Culturali

Oscar Mazzoleni nasce a Bergamo e si diploma alla scuola alberghiera IPPSAR di San Pellegrino. Consegue il diploma di sommelier nel 2002 e l’anno dopo vince il premio “Innovazione nella Professione 2003”, concorso nazionale riservato a sommelier professionisti under 26, organizzato da Villa Sandi e AIS. Socio di AMIRA (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti Alberghi) dal 2004, consegue il diploma di Maître Sommelier Professionista nel 2010. Lavora dal giugno 2010 come maître e primo sommelier presso il Devero Ristorante di Enrico Bartolini; successivamente presso Macelleria Motta e infine, grazie al supporto della compagna Silvia Mazzoni, apre Al Carroponte.

Dal 2017 è Chevalier de l’Ordre des Coteaux de Champagne, ambita onorificenza che viene attribuita alle figure più eminenti nel mondo enologico che si distinguono per la competenza e desiderio di promuovere la conoscenza dello champagne. Dopo anni di gavetta di qualità, infatti, il sommelier Oscar Mazzoleni, decide di impegnare anima e corpo alla sua idea di convivialità e nel 2014 nasce “Al Carroponte”, un eno-bistrò, dove il frutto di Bacco è il vero protagonista.

Ristorante, enoteca e winebar è l’offerta che Mazzoleni propone ai clienti. Una cucina di grande qualità, curata dallo chef Fabio Lanceni, in un ambiente moderno, raffinato e conviviale, accompagnata da una cantina di grande spessore: più di 1200 etichette, tutte disponibili alla mescita. La cucina si basa sulla grande valorizzazione di sapori e profumi che arrivano da materie prime di grandissima qualità ed è guidata dall’armonia degli opposti: semplice e al contempo decisa e innovativa. La sua mission è quella di consentire a tutti di godere del privilegio di esperienze sensoriali uniche. Un locale dove gli ospiti dicono di “sentirsi a casa” e “coccolati”, cosa che lo rende davvero orgoglioso.

La passione di Oscar Mazzoleni per il mondo della ristorazione ha radici molto lontane. A 14 anni ha iniziato a frequentare la scuola alberghiera di S. Pellegrino, perché voleva fare lo chef. Dopo qualche giorno un docente lo ha portato in sala ed è proprio dalla sala che inizia il suo amore per l’arte dell’ospitalità. Si rende subito conto che è il servizio di sala, unito chiaramente alla cucina, a fare la differenza e a rendere davvero felici gli ospiti. Sempre alle scuole superiori lo portano a visitare un’azienda vitivinicola e lì è nata la sua passione per il mondo del vino. Una passione forte e genuina, unita ad una grande ammirazione per chi lavora nelle vigne: per i contadini che vendemmiano, per coloro che ricercano e selezionano le uve e i mosti migliori per produrre il vino.

Ogni bottiglia ha una grande storia da raccontare: è la storia dell’uva, di giornate di sole e pioggia; è la storia di coloro che hanno lavorato mesi ed anni per trasformarla in vino.

Ed è una storia che gli piace condividere con i suoi ospiti. Nel suo lavoro viene guidato dall’incessante desiderio di sperimentare. Perciò cerca di studiare molto, informandosi e, come dice lui, “girando parecchio” per conoscere e assaggiare cose nuove. Qualsiasi cosa, evento o situazione può essere una fonte d’ispirazione. Acquista tutti i giorni materie prime freschissime e ricerca assiduamente prodotti nuovi e rari, cercando di valorizzarli al meglio. Suo maestro in ambito lavorativo è Claudio Molinari, ex restaurant manager dell’Hotel Souvretta House di St Moritz, dove ha lavorato negli anni giovanili. Gli deve moltissimo perché gli ha insegnato davvero tanto. Un vero “naso” quello di Oscar Mazzoleni e non solo per il frutto di Bacco. Una passione per il vino e per il convivio che è divenuto lavoro e si sa…passione e lavoro sono il binomio perfetto!

Al Carroponte

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi